LWM 69: Basilicatese


LWM 69: Basilicatese

Artikel-Nr.: ISBN 9783929075328
52,40
Preis inkl. MwSt., zzgl. Versand


Basilicatese

Rainer Bigalke
Universität Osnabrück

Il nome antico della Basilicata è Lucania. Il Basilicatese (o Lucano) è stato parlato como 'ipersistema' dialettale da circa 600.000 individui nel 1976. La lingua ufficiale in Basilicata è l'Italiano. La regione è divisa in due province, quella di Potenza e quella di Matera con 132 comuni. Dal punto di vista diatopico l'ipersistema dialettale basilicatese può essere diviso in due parti. Da un lato si trova nel nord e nella parte centrale un ipersistema che mostra parecchie innovazioni che ci sono arrivate dal periodo della Repubblica Romana in poi, per esempio l'armonizzazione delle vocali toniche ­é­ ed ­ó­ davanti a una ­u oppure una ­i finale. Dall'altro si sentono in alcune zona remote nel sud della regione parecchi relitti fonologici, morfologici, sintattici e lessicali che ci sopravvivono dal periodo del latino classico. L'antica colonizzazione greca nella parte meridionale della regione sarà presa in considerazione nel nostro schizzo.

Le varietà basilicatesi hanno in comune alcune particolarità con gli ipersistemi calabrese, apulo e campano. Evidenti sono le convergenze linguistiche del Basilicatese con la Sardegna e la Romanía.

L'importanza particolare del Basilicatese fra le altre lingue romanze viene messa in rilievo quando si costata che alcune particolarità basilicatesi si ritrovano nel Portogallo, in Spagna, in Romania e nei dialetti dell'Istria. Lo schizzo prenderà in considerazione: fonologia (vocalismo e consonantismo), morfologia, sintassi e alcuni aspetti caratteristici del lessico basilicatese. I fatti descritti troveranno una spiegazione storica. Alla fine il lettore troverà due testi basilicatesi con la relativa traduzione italiana, due carte che illustrano i fatti descritti e una bibliografia.

ISBN9783929075328. Languages of the World/Materials 69. 54 pp. 1994.

Diese Kategorie durchsuchen: no. 50-99